Come investire in titoli di stato: i consigli utili

i consigli utili per investire in titoli I titoli di stato hanno rappresentato per molti anni un investimento sicuro, avendo la certezza di ottenere un margine di profitto senza troppi pensieri. Ci si domanda se siano ancora oggi un investimento sicuro e conveniente da tenere in considerazione, visti i bassi interessi che se ne possono ricavare e la loro elevata volatilità.

Tendenza del mercato

Per molto tempo il differenziale tra Bund tedeschi e Btp italiani ci ha tenuti sulle spine, arrivando addirittura a far temere una vera e propria implosione dell’euro. Se la differenza tra i rendimenti dei nostri titoli di stato e quelli tedeschi fosse aumentata ulteriormente, le conseguenze per l’economia sarebbero potute essere disastrose. Questa tendenza si è fortunatamente arrestata, essendo ora in netto miglioramento, e le condizioni attuali, se pur con qualche oscillazione, lasciano intuire che non avranno luogo, nel breve periodo, ulteriori vertiginosi aumenti di spread. In costante aumento è la richiesta di Btp e di Bonos spagnoli da parte degli operatori, questo perché i paesi che hanno un debito maggiore, sono quelli che attualmente permettono di avere un rendimento al di sopra del tasso di inflazione. Un aumento del rendimento dei titoli di stato si verificherà, inoltre, nel momento in cui verrà realizzato il progetto per la costruzione di un’Unione Bancaria Europea.

Modalità di acquisto

I titoli di stato possono essere acquistati al momento dell’emissione, vale a dire in asta, oppure su quello che si chiama mercato secondario, dove gli scambi vengono svolti quotidianamente, a eccezione dei BOT, per i quali esistono delle commissioni stabilite per decreto. Il vantaggio dell’acquisto in asta sta nel non avere l’aggravio delle commissioni da pagare. Per l’acquisto dei titoli di stato in asta, è necessario effettuare una prenotazione, la quale può avvenire fino a un giorno prima rispetto alla scadenza e per un importo di almeno mille euro. Per chi volesse invece acquistare i titoli di stato, al di fuori del meccanismo delle aste, la via da seguire è quella del MOT. In questo modo si vanno ad acquistare titoli che sono già in circolazione e che sono venduti dai cittadini che li hanno precedentemente acquistati. In questo caso gli intermediari, banche o altri operatori, saranno liberi di applicare a loro discrezione le commissioni sulle transazioni.

Immagine di: fox17 – Fotolia
Similar Posts: