Vacanze all’insegna della natura

Montenegro immerso nella naturaNegli ultimi sempre più italiani scelgono la vacanza nella natura. Sono presenti sul territorio nazionale numerose strutture ricettive adatte per chi ama staccare dalla città e concedersi un periodo di riposo passeggiando nei parchi o scegliendo percorsi enogastronomici con un occhio anche al portafoglio.

Una vacanza a tutto relax nella natura

Il turismo cosiddetto rurale rappresenta ormai una realtà sempre più presente nel nostro paese. Si stima infatti che ogni anno oltre due milioni di italiani, pari a circa l’8% del totale, scelga una vacanza che abbia come caratteristica principale l’immersione nella natura. Tanti sono i modi per trascorrere una vacanza lontano dal caos cittadino e godersi paesaggi, e tutto quello di bello che la natura ha da offrire. Il WWF è una delle organizzazioni di riferimento per chi ama questo genere di vacanze. Infatti in ogni periodo dell’anno organizza soggiorni sia in Italia, ma anche all’estero e il vantaggio è che il turista è seguito nel percorso grazie alla presenza di guide naturalistiche. Il tutto all’insegna della conoscenza dell’ambiente e del rispetto per la natura. È possibile anche coinvolgere i bambini in quanto questo tipologia di vacanza è molto adatta anche a loro. Se invece si è appassionati di camminate anche in alta quota sono presenti sul mercato tour operator specializzati che sono in grado di soddisfare ogni esigenza in questo campo. Stessa cosa vale anche per chi è appassionato di mountain bike o chi ama fare birdwatching sia in Italia che all’estero.

Le strutture ricettive per chi ama le vacanze a contatto con la natura

La vacanza a contatto con la natura è particolarmente indicata per chi vuole staccare dalla città e godersi un periodo di relax. Viene incontro a questo tipo di esigenze la rete di agriturismi presenti sul territorio nazionale. Si stima infatti che questa è la sistemazione preferita da circa il 36% delle persone che scelgono questo tipo di vacanza. Gli agriturismi offrono oltre all’alloggio, molti altri servizi e opportunità. Quello più gettonato è sicuramente il percorso enogastronomico. Ogni azienda agrituristica infatti per essere tale deve produrre uno o più derrate alimentari. Nella maggior parte dei casi si tratta di vino o olio o frutta. Il produttore infatti non si limita a vendere queste derrate, ma anche a far partecipe l’ospite di tutto o di parte del processo, come ad esempio la vendemmia o la preparazione dell’olio di oliva. In alcuni casi gli agriturismi offrono escursioni nella campagna circostante o lezioni di equitazione in convenzione con i maneggi della zona. In Italia per quanto riguarda le mete preferite per questo tipo di turismo, in testa c’è la Toscana con il 30% dei consensi seguita dalla Sicilia col 9% e dalla Puglia e l’Umbria con l’8%. La persona che sceglie la vacanza a contatto con la natura abita nella maggior parte dei casi in grandi città, ha un livello di istruzione medio-alta ed è situato in una fascia d’età che va dai 34 ai 44 anni.

Immagine: Besenorita – Fotolia

Similar Posts: